home / archivio news

21.03.2022 | Parcheggi.it

ALLIANCE FOR PARKING DEFINISCE NUOVI STANDARD ISO PER IL PARCHEGGIO

Nei giorni scorsi l’Organizzazione Internazionale per la normazione (ISO) ha formalmente riconosciuto uno standard legato ai dati di parcheggio e mobilità dei veicoli basato sulle specifiche individuate da APDS (Alliance for Parking Data Standards).

Questo riconoscimento corona un percorso intrapreso dall’aprile del 2019, quando APDS ha richiesto a ISO di prendere formalmente in considerazione le sue specifiche per la definizione di uno standard globale relativo a termini e definizioni di dati relativi al parcheggio.

Negli ultimi tre anni, dunque, un gruppo di esperti di trasporti, parcheggi, automotive e di diversi settori correlati, si sono impegnati in discussioni e revisioni di proposte specifiche: fra questi, anche MyParking e Parcheggi.it, che hanno preso parte al panel su indicazione di AIPARK, fondamentale nella segnalazione dei nominativi coinvolti nel confronto.

Successivamente, a seguito di un processo formale di revisione e valutazione, i 30 organismi nazionali di normazione facenti parte del Comitato tecnico dei Sistemi di Trasporto Intelligenti dell’ISO ((ISO/TC204) hanno votato fortemente a favore dello sviluppo e adozione dello standard definito da APDS come specifica tecnica ISO, che sarà pubblicata a breve come ISO TS 5206-1 "Sistemi di trasporto intelligenti - Parcheggio - Parte 1: Modello di dati di base".

Questa novità porta diversi e notevoli vantaggi:

  • L’applicazione dei nuovi standard APDS, per esempio, darà agli automobilisti l’opportunità di trovare e pagare il parcheggio più facilmente, rendendolo parte integrante di percorsi convenienti, sostenibili e multimodali tanto per le persone, quanto per le merci.
  • Le organizzazioni legate al mondo della sosta potranno gestire al meglio le sfide specifiche del settore, e in particolare la condivisione di dati in tempo reale; ma anche l’integrazione di piattaforme tecnologiche per creare sistemi agili, fondati su tecnologie dinamiche in grado di massimizzare i ricavi, ottimizzare l’innovazione e consentire l’uso più sostenibile ed efficiente delle risorse di parcheggio on e off street.
  • Gestori e operatori avranno la possibilità di accedere in modo più semplice ed economicamente vantaggioso a tecnologie innovative, e di utilizzare meglio le risorse disponibili, fornendo alla comunità servizi frutto delle conoscenze e delle best practice di esperti internazionali.
  • I fornitori di tecnologie e le aziende produttrici di prodotti e servizi, infine, avranno la possibilità d’imporsi sul mercato in modo più competitivo offrendo prodotti e servizi riconosciuti a livello globale.

In sintesi, il nuovo standard porterà una ventata di freschezza e innovazione in tutto il comparto della sosta: renderà le operazioni più agevoli ed efficienti, ridurrà costi e congestionamento, agevolerà la condivisione dei dati e favorirà una rapida diffusione delle tecnologie più innovative, solo per citare alcuni benefici. Gli attori del settore dei parcheggi e della mobilità interagiranno inoltre in maniera più efficace e collaborativa.

Nigel Willimas, Presidente APDS, ha espresso grande soddisfazione riguardo a questa novità:

"L'adozione ufficiale delle specifiche APDS come standard ISO offre enormi vantaggi per i settori di parcheggio, mobilità e logistica - ha commentato -. APDS guiderà il cambiamento in quei settori, fornendo un linguaggio universale per facilitare la condivisione dei dati essenziali attraverso una moltitudine di tecnologie e piattaforme. Siamo estremamente grati ai nostri sponsor APDS, ai volontari esperti e alla comunità legata al mondo del parcheggio e della mobilità: i loro sforzi e contributi, combinati, hanno reso possibile questo".

“L’adozione di uno standard riconosciuto dall’ISO permetterà di creare un filo di comunicazione più diretto tra gli automobilisti e la rete di parcheggi che si adegueranno - conferma Piero Violante, Responsabile Sviluppo di Parcheggi.it e CEO di MyParking, prima piattaforma italiana dedicata alla prenotazione e al pagamento online del parcheggio; che, rappresentata dal Chief Technical Officer Igor Faldi, ha preso parte al panel di esperti APDS -. Si tratta di una “rivoluzione” che migliorerà la percezione positiva, da parte degli automobilisti, dei servizi legati alla mobilità che influenzano la vita di ogni giorno. Siamo quindi felici e orgogliosi di avere fornito a questa importante iniziativa il nostro contributo, prendendo parte al team di esperti internazionali per la realizzazione dello standard”.