home / archivio news

29.07.2019 | Parcheggi.it

L’AEROPORTO CATALANO SCEGLIE LA TECNOLOGIA ITALIANA

Aena, l’operatore aeroportuale che ha gestito il rinnovo dei parcheggi dello scalo di Barcellona, ha guardato all’Italia per scovare la soluzione tecnologica più idonea a questo restyling: e ha scelto Came Parkare, una società che fa capo alle trevigiana Came, per un imponente lavoro che ha previsto diverse operazioni. Sono infatti stati rinnovati ben 53 ingressi, 60 uscite e 64 casse automatiche nelle 8 aree di sosta presenti in aeroporto e dislocate su 2 terminal, in grado di ospitare complessivamente 17.000 posti auto.

La professionalità “tricolore” ha dato ottima prova di sé anche nel rispetto delle tempistiche previste per i lavori: che sono addirittura terminati con due mesi di anticipo rispetto al previsto. Questa rapidità è stata provvidenziale, considerando il fatto che, soprattutto in questa stagione, gli aeroporti sono congestionati, ed è importante che i disagi per i passeggeri siano ridotti ai minimi termini. L’aeroporto di Barcellona, in particolare, è il più importante per volume di traffico – dopo quello di Madrid – fra gli scali gestiti da Aena. Con oltre 50 milioni di viaggiatori transitati nel 2018, è infatti il sesto aeroporto europeo per volume di passeggeri.

Entrando nel dettaglio delle operazioni che sono state condotte, per l’ammodernamento dei parcheggi è stato necessario un rinnovo tecnologico del software LINCE, che ha richiesto nuove infrastrutture per centralizzare la gestione dei posti auto integrandosi con i sistemi informativi disponibili.

Non solo: Came Parkare ha aggiornato anche il sistema per parcheggi Pke e il software di gestione anche negli scali di Murcia e Minorca, sempre gestiti da Aena. Il nuovo sistema consentirà la gestione centralizzata da un unico punto dei parcheggi di tutti i 25 aeroporti spagnoli Aena dove è installato il sistema per parcheggi Parkare.

L’operazione attuata con successo in Spagna per numeri, complessità e tempistica record è esemplificativa di quanto il nostro Paese possa considerarsi una fucina di realtà di eccellenza nel settore della mobilità smart, di cui i sistemi di gestione del parcheggio sono una componente fondamentale, e di quanto sia importante che simili realtà meritino di essere sempre più visibili a livello internazionale per ottenere committenze di sempre maggiore peso.