home / archivio news

19.11.2013 | Parcheggi.it

CONCORSO PREMIO PER LE CITTÀ ACCESSIBILI, A BREVE LA FINALE

Belfast, Burgos, Dresda, Gothenburg, Grenoble, Málaga e Poznań: queste le "magnifiche sette" città finaliste del Premio per le Città Accessibili 2014, che hanno superato una preselezione operata da 23 giurie nazionali e, successivamente, una ulteriore scelta compiuta da una giuria europea composta di esperti in accessibilità e rappresentanti della Commissione Europea, del Forum europeo per le Disabilità e della Piattaforma Europea Age (network rivolto ai cittadini over 50 n.d.r.).

La città vincitrice sarà proclamata a Bruxelles il prossimo 3 dicembre, Giornata Europea delle Persone con Disabilità, nel corso di una cerimonia che si terrà in concomitanza con la conferenza "Turismo Accessibile in Europa", durante la quale saranno annunciati anche il secondo e terzo posto e quattro menzioni speciali.

Il Premio per le Città Accessibili è un’iniziativa della Commissione Europea in partnership con il Forum Europeo della Disabilità. Obiettivo dell'iniziativa, dare visibilità e premiare le città con più di 50.000 abitanti che hanno preso iniziative esemplari per migliorare l’accessibilità nell’ambiente urbano per le persone con disabilità e in un contesto di popolazione che si caratterizza per un' età media sempre più avanzata.

Il Premio viene conferito alla città che ha effettivamente migliorato l’accessibilità in aspetti fondamentali della vita, con un approccio coerente alle quattro aree tematiche a essa legate: ambiente urbano e spazi pubblici; trasporto e relative infrastrutture; informazione e comunicazione incluse le nuove tecnologie (ICT); strutture pubbliche e servizi. La città vincitrice si impegnerà a proseguire nel miglioramento dell’accessibilità in maniera sostenibile e potrà agire come modello per incoraggiare le altre città europee ad adottare buone pratiche. Ma anche alle città che si qualificheranno al secondo e terzo posto verrà dato un riconoscimento per lo sviluppo di piani integrati orientati ad affrontare l'accessibilità nelle quattro aree del concorso; aree in seno alle quali la Giuria Europea selezionerà una ulteriore città, che verrà premiata con una menzione speciale per i notevoli successi e risultati.