home / archivio news

10.04.2013 | Parcheggi.it

AMORE IN PARCHEGGIO: CASUAL SOLO DI NOME

Non è la prima volta che affrontiamo l’argomento “luoghi all’aperto per effusioni amorose”, ma senza dubbio si tratta di un evergreen; e ogni volta tocca constatare come il parcheggio, come location d’elezione, la faccia puntualmente da padrone.

Ha recentemente richiamato l’attenzione degli Internauti C-guide (Casual Lovers Guide), prima guida virtuale ai luoghi del sesso mordi e fuggi, già paragonata a Trip Advisor, anche se ovviamente si dipana fra luoghi molto particolari. Lanciata da C-date, sito web “dedicato alle relazioni senza compromessi”, che vanta la bellezza di un milione e mezzo di iscritti, tocca tutte le principali città del Paese , soffermandosi su hotel, motel, bed and breakfast e, naturalmente, “parcheggi dell’amore”, situati soprattutto in prossimità di supermercati o ristoranti. Con tanto di mappa interattiva, naturalmente, per individuare in un click il luogo perfetto per i propri…incontri bollenti.

E il bello è che il tutto è gestito con estrema professionalità, e i commenti sono sintetici ma precisi. Ci siamo presi la briga di dare una scorsa a quelli legati ai parcheggi: “frequentato a donne, uomini e gay” – “dopo le 23:30 si spengono le luci!”- “anche per single che si vogliono divertire” – “ottimo per riservatezza” - “luogo molto buio ma decisamente sicuro” …Insomma, soprattutto per i più frettolosi o per gl’incontri “last minute”, i cari vecchi parcheggi fanno egregiamente il loro dovere.

Certo, appartarsi nel parking di un supermercato non sarà, almeno sulla carta, il massimo del romanticismo, ma può diventare una situazione intrigante se gestita con creatività e spirito avventuroso.
La guida si rivolge a un pubblico fatto di single intrapredenti o persone accasate ma desiderose di evadere dalla routine del proprio ménage à deux; tuttavia nulla impedisce a coppie rodate di farne buon uso per riscoprire brividi ormai dimenticati, stanare energie amorose degne di ventenni e guardare con occhio maliziosamente divertito il proprio lui o la propria lei ritrovandosi, in pieno giorno, a caricare buste della spesa nel parcheggio del supermercato, già teatro, complice la notte, di epiche performance erotiche.