home / archivio news

24.12.2006 | Parcheggi.it

PARCHEGGIO E CARTA DEI SERVIZI

Impegni e doveri, quelli di un’impresa che vuole offrire un servizio al pubblico.
Dove stanno scritti?

Sulla Carta dei Servizi, il documento che stabilisce una sorta di contratto tra azienda e utente, il quale ha quindi uno strumento in più per rivendicare i propri diritti.

Con la Carta dei Servizi, infatti, le amministrazioni mettono nero su bianco vincoli ed obiettivi del proprio impegno nei confronti dei cittadini.
Nel caso di Enti Pubblici questo strumento è obbligatorio per legge, come stabilito da una direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27/01/94 riguardante i "Principi sull'erogazione dei servizi pubblici".

Ma il principio di garanzia della trasparenza e puntualità del servizio può essere applicato anche da tutte le aziende private che offrono un servizio pubblico.
Quindi anche quello del parcheggio, come recentemente confermato in Toscana dalla cronaca locale.

Qui, infatti, le aziende associate a Cispel Toscana, vale a dire Atam di Arezzo, Atl di Livorno, Cat di Massa Carrara, Copit di Pistoia, Essegiemme di Prato, Firenze Parcheggi, Grosseto Parcheggi, Montecatini Parcheggi, MOVER di Viareggio, Pisamo di Pisa, Polis di Lucca, Publiservizi di Empoli, RAMA di Grosseto, Sienaparcheggi, hanno da poco deciso di adottare la Carta dei Servizi.

Patti chiari ed amicizia lunga, quindi, anche in materia di sosta, attraverso la garanzia della fruibilità per tutti i cittadini dei servizi di sosta e l’impegno di renderli più accessibili per le persone disabili.

Sul documento verranno indicate le informazioni descrittive dell’azienda, compresi i dati sui servizi offerti, il personale, la logistica e naturalmente l'offerta commerciale comprensiva di sistema tariffario, modalità di acquisto del titolo di sosta e sistema informativa adottata verso il pubblico.

Le aziende toscane di parcheggio sono le prime a dotarsi di questo strumento, nel loro caso affatto obbligatorio, e si impegnano a rinnovarlo con cadenza annuale.

Un primo passo nel quadro di una linea strategica che molto probabilmente verrà presto adottata da altre realtà del settore, a conferma del ruolo fondamentale della questione parcheggio nella vita dei cittadini.

Alice Tordo