home / archivio news

27.12.2007 | Parcheggi.it

FIRENZE. LA BEFANA CENSURATA

Aggiornamento del 2 Gennaio '08.
«Per il settimo anno consecutivo, e nonostante il diniego da parte della giunta, torna il 6 gennaio, la "Befanata al sindaco"».
Ad annunciarlo è il consigliere comunale di Forza Italia e presidente del "Partito dei motorini-Simis" Jacopo Bianchi, ideatore e organizzatare dell'iniziativa». «Si terrà alle 11 in piazza della Repubblica e sarà diversa rispetto agli altri anni - ha spiegato Bianchi - sarà una Befanata "itinerante" ed "incatenata" dopo il no della Giunta Domenici. Non ci saranno musica né karaoke ma la Befana farà regalini ai bambini presenti e, naturalmente, sono previsti anche doni per il sindaco Leonardo Domenici ed i componenti della sua giunta, quest'anno impauriti dalla vecchia signora». «Per quanto possibile - ha aggiunto il consigliere di Forza Italia - l'iniziativa, viste le modalità di quest'anno, tratterà particolarmente il tema della tramvia e del referendum. Parleremo delle diverse scelte errate ed ingiuste portate avanti dal sindaco Domenici in tema di mobilità. La «Befanata al Sindaco» è sempre risultato un momento di partecipazione e sono stati diversi i fiorentini che mi hanno invitato a ripeterla, nonostante la decisione con la quale la sinistra ha cercato di non farla fare». «Dispiace - ha concluso Bianchi - che tale divieto sia stato pensato ed attuato proprio nel periodo in cui vi è in corso un referendum non garantendo la possibilità di trattare l'argomento, anche se solo per qualche ora, nell'unica piazza più idonea. Tale possibilità l'ha avuta chi è favore della tramvia dato che da un mese, in piazza della Repubblica, è esposta una porzione del tram. Alla Befanata incatenata parteciperanno alcuni deputati fiorentini ed eletti nelle istituzioni locali. Maggiori informazioni sul sito www.partitodeimotorini.it».

Come da 6 anni a questa parte il presidente del "Partito dei Motorini" Jacopo Bianchi nonché consigliere comunale era in procinto di organizzare a Firenze la goliardica manifestazione che prendeva spunto per farsi beffa e protestare contro l’Amministrazione per le manchevolezze in tema di strade e parcheggi e contro una politica repressiva a suon di multe contro i centauri fiorentini.

Ma con una delibera, per cause che il Comune dichiara di ordine pubblico, piazza Repubblica non viene data disponibile a manifestazioni poiché in bella mostra già occupata dalla Tramvia.
Adombrando secondo alcuni motivi più che altro di censura politica, il mai domo Bianchi denuncia «La "Befanata" al sindaco non si ripeterà per colpa della giunta Domenici. Ogni 6 gennaio, dal 2001 - ha ricordato l'esponente del centrodestra - invitiamo i fiorentini in piazza della Repubblica per parlare di mobilità: negli anni precedenti abbiamo affrontato varie questioni, dalle multe ai parcheggi a pagamento, raccogliendo anche centinaia di firme e producendo atti da presentare al consiglio. Quest'anno, naturalmente, avremmo parlato della tramvia con il contributo di alcuni esperti ed avremmo esposto i motivi della nostra opposizione. Ma oggi, casualmente, ci viene negata l'autorizzazione attraverso un atto della giunta comunale».

Sta di fatto che, a meno di ripensamenti della Giunta, sfuma quest’anno l’occasione per riunire centinaia di cittadini ed inviare le lamentele al sindaco per mezzo della anziana e amata vecchietta.