home / archivio news

01.12.2011 | Parcheggi.it

CON LA STRISCIA ROSA

Rosa. Rosa come il nastro della canzone di Battisti. Rosa come il fiocco sulla porta quando nasce una bambina. Rosa come la pantera dei film con l’imbranato ispettore Clouseau.

Ma anche rosa come i parcheggi dedicati al gentil sesso e in particolare alle mamme, da poco o ancora in dolce attesa. In questi giorni la cronaca sul web ci riporta decine di notizie di città che hanno scelto di istituire aree di parcheggio dedicate alle donne in stato interessante.

Non si tratta di un obbligo di legge, ma di una scelta di buon senso e rispetto che molte amministrazioni hanno deciso di prendere e di proporre ai loro cittadini, invitati (e non obbligati) a lasciare libero il posto auto dedicato alle future o neo mamme.

Una “buona prassi” già in uso in molte città, come noi di Parcheggi.it abbiamo raccontato in questi anni. Ad allungare la lista delle città virtuose ci sono oggi Napoli, Saronno, Chiari (Brescia) e Vallecrosia (Imperia).

Nel capoluogo partenopeo le strisce rosa sono state istituite presso alcuni ospedali e Asl della città, dove è maggiore l’afflusso delle donne incinte, ma il provvedimento verrà poi esteso anche nelle vicinanze dei centri commerciali e delle grandi catene di supermercati.
L’iniziativa è partita dall’Assessorato alle Pari Opportunità e dall’Assessorato alla Mobilità del Comune di Napoli in collaborazione con l‘Asl Na1 e l’Ordine dei Medici. A rilasciare il contrassegno identificativo temporaneo, per poter parcheggiare nelle apposite aree delimitate dalle strisce rosa, saranno l’Ufficio Centro Donna e il Servizio Contrasto alla Povertà del Comune.

E da Napoli parte una campagna di sensibilizzazione destinata ad approdare a Roma: “Vogliamo convincere i parlamentari – ha commentato l’assessore alla Mobilità del Comune di Napoli, Anna Donati – affinché possa essere predisposto un disegno di legge di modifica al Codice della Strada per attivare in maniera permanente le strisce rosa nella sosta riservata”.

A Saronno sono dieci i posti auto disponibili per le donne in stato di gravidanza (a partire dal terzo mese) o con prole neonatale (di età inferiore a 1 anno). Gli spazi si trovano presso poste, tribunale, ospedale, Comune e asili nido.

Altrettanti gli stalli a Chiari, istituiti nelle zone cittadine maggiormente frequentate da donne incinte e/o con bambini fino all’anno di età.
Infine cinque le aree di sosta delimitate dallo stallo rosa realizzate vicino a negozi o uffici pubblici di Vallecrosia.

Per tutti la segnaletica è di immediata comprensione: oltre alle strisce rosa, sullo stallo dedicato campeggia il cartello con tanto di cicogna e dolce fagottino nel becco. Un simbolo che speriamo venga presto conosciuto e riconosciuto da tutti gli automobilisti, maschi o femmine che siano.

A. T.