home / archivio news

28.08.2011 | Parcheggi.it

BARBA CAPELLI E… PARCHEGGIO!

Ammettiamolo, qui in Italia sarebbe un po’ difficile riuscire a eguagliare la coppia di coniugi di Bellingham ( si veda l’articolo “Il parcheggio fantasia”) offrendo mai tai e rinfreschini nei parcheggi, però da tempi immemori siamo noi a detenere il primato di furbizia, in pressoché tutti i campi.
E perché, dunque, non dimostrare che siamo in grado di unire professionalità e ospitalità nella stessa misura? E ancora, perché non in Liguria, per smentire le voci sulla tristemente ormai famosa torta di riso? È infatti di Chiavari una coppia di parrucchieri che ha deciso di proporre una formula sconto ai clienti che mette d’accordo la voglia di cambiare taglio con quella di parcheggiare in piena legalità.
Il salone “Nico e Pina” di Nicola Illiano e Pina Rotundo è situato nel porto turistico di Chiavari.
L’unico parcheggio disponibile nelle vicinanze è quello di via Valparaiso, a pagamento per consentire un giusto ricambio di auto in una zona molto trafficata: a tutti coloro che mostreranno il ticket del parking, Nico e Pina sconteranno su taglio e messa in piega il prezzo dell’ora di sosta.
Attenzione, però: non si tratta di una protesta contro il parcheggio a pagamento, ma anzi, di un “premio” a tutti i loro clienti che sceglieranno la legalità e la comodità degli stalli blu.
Abbiamo voluto lanciare un’idea, sperando che altri colleghi negozianti ci seguano e si uniscano all’iniziativa” dice Nicola Illiano.
Quando, prima dell’estate scorsa, tutti i parcheggi della via erano a striscia bianca e quindi gratuiti, c’era comunque un problema” sottolinea l’acconciatore, “Non si trovava posto per le auto, visto che il parcheggio, essendo grauito, era sempre pieno”.
Inutile sottolineare che questo creava disagio anche ai loro clienti. Ma l’idea dello sconto mette d’accordo tutti: “personalmente credo che sia giusto istituire le strisce blu in alcune zone della città, perché questo favorisce la rotazione, e quindi una maggiore reperibilità di parcheggio per i clienti” conclude Nicola. Un cittadino coscienzioso, originale, e… di qualità, di qualità.

Nella foto i gestori del salone "Nico e Pina"





E.M.