home / archivio news

10.03.2005 | Parcheggi.it

PRESENTATA L'INDAGINE SUI CLIENTI DELLA FIRENZE PARCHEGGI

Ieri, nel corso della tavola rotonda organizzata dalla Firenze Parcheggi, è stata presentata un’indagine condotta dalla Tolomeo Studi e Ricerche mirata a evidenziare le abitudini di mobilità e fruizione dell’area metropolitana, dal titolo “La clientela di Firenze Parcheggi”.

Questa ricerca, presentata da Massimo Morisi, è stata condotta su un campione di 1.501 abitanti della provincia di Firenze e Prato e, nell’ambito del convegno, ha offerto interessanti spunti di dibattito.
All’evento hanno preso parte le maggiori autorità ed associazioni locali : oltre al Presidente della Firenze Parcheggi Francesco Brizzi ed all’Amministratore Delegato Piero Certosi, sono intervenuti il vicesindaco e assessore alla mobilità, l’assessore regionale ai trasporti, le associazioni dei consumatori, Legambiente, Cispel Toscana, l’Associazione Industriali, Firenze Fiera, Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confartigianato, Ataf, Aci, la Camera di Commercio di Firenze, Cgl, Cisl e Uil.

Fra i temi di maggiore interesse emersi dalla ricerca, ha richiamato particolare attenzione quello relativo all’opportunità dei parcheggi scambiatori prima dell’ingresso in città, accolto positivamente tanto dalle associazioni ambientaliste quanto dai cittadini. L’indagine ha infatti rilevato che quasi il 70% dei cittadini sarebbe disposto ad usufruire di un parcheggio gratuito anche se lontano dal centro, ricorrendo ad un bus per raggiungere il cuore della città; anzi, fra questi il 63,9% utilizzerebbe il servizio navetta anche se dovesse essere a pagamento. Iniziative interessanti, ma attivabili solo dopo un’analisi di costi e competenze economiche per il parcheggio ed il mezzo pubblico.

Massimo Morisi ha inoltre sottolineato la sintonia esistente fra i progetti in corso di realizzazione o di studio da parte di Firenze Parcheggi e le richieste dei fiorentini; basti citare, per esempio, la vendita dei biglietti Ataf presso i parcometri (iniziativa in corso di definizione), il biglietto unico per mezzo pubblico e sosta e l’abbonamento notturno in un parcheggio interrato in concomitanza con il lavaggio delle strade, servizio attualmente già attivo al Parterre.

Durante la tavola rotonda è inoltre emersa la necessità di un governo il più possibile unitario e centralizzato della mobilità, e proprio in questa sede è stato avviato un metodo di concertazione fra i soggetti privati e le associazioni di categoria attive sul territorio, per la partecipazione ed il supporto alle politiche i mobilità strutturate dagli enti locali e dalla Regione Toscana.
In questo contesto il vicesindaco ha sottolineato il bisogno di un cambio di mentalità da parte dei cittadini, che li porti a rivalutare l’uso dei mezzi pubblici a scapito di quello delle auto: ha dunque ricordato il ruolo delle ferrovie negli spostamenti dell’area metropolitana e gli investimenti previsti per intensificare e migliorare questo servizio.
<< Possiamo dire che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo- ha dichiarato il Presidente Brizzi- Siamo soddisfatti e ci impegneremo a monitorare la situazione ogni anno, per conoscere le esigenze dei clienti ed adeguare il nostro servizio>>.

Intanto, un nuovo importante passo avanti per la Firenze Parcheggi si è concretizzato nella recente nomina di Francesca Zatini a responsabile delle relazioni esterne, a dimostrazione dell’attenzione crescente da parte di Firenze Parcheggi per l’attività di comunicazione verso il pubblico: un aspetto imprescindibile di scambio che merita di essere sviluppato per un dialogo sempre più aperto e trasparente.