home / archivio news

06.12.2007 | Parcheggi.it

FIRENZE. SCATTA LAUTONATALE

Tornano le navette natalizie per arrivare in centro. E lo stesso giorno scatta anche l'Autonatale, il tradizionale provvedimento di limitazione della circolazione che interessa il cuore della ztl.
"Anche quest'anno abbiamo deciso di ripetere questa iniziativa - ha commentato il vicesindaco Matulli - ormai diventata una consuetudine gradita sia ai cittadini che agli operatori commerciali. E' anche l'occasione per sperimentare sul campo un diverso modo di muoversi nel centro cittadino, un modo più rispettoso dell'ambiente, della salute e della vivibilità ma che al tempo stesso risponde positivamente alle esigenze delle categorie economiche".

In dettaglio, l'Autonatale è il tradizionale provvedimento che disciplina l'accesso dei veicoli al centro storico. L'obiettivo è alleggerire il traffico nei giorni più gettonati per lo shopping natalizio (soprattutto nei weekend) in modo da facilitare la circolazione dei mezzi pubblici.
L'area interessata dal provvedimento ricalca quella già sperimentata negli anni scorsi, ovvero il settore A della ztl leggermente ampliato che corrisponde grosso modo alla zona delimitata dall'Arno da una parte e dalla Stazione e piazza San Marco dall'altra.
Per essere esatti sono interessate le strade e le piazze comprese nel perimetro circoscritto da piazza Stazione, via Santa Caterina da Siena, via della Scala, piazza Santa Maria Novella (sulla corsia di scorrimento lungo le Logge Leopoldine), piazza Ottaviani, via dei Fossi, piazza Goldoni, Lungarno Corsini, Ponte Santa Trinita, piazza dei Giudici, via dei Castellani, via dei Leoni, piazza San Firenze, piazza Salvemini, via dei Servi (da via dei Pucci a piazza Santissima Annunziata), via degli Alfani, piazza San Marco, via Guelfa, via dei Ginori (da via Taddea a via Guelfa), piazza Madonna degli Aldobrandini, via Faenza e via Nazionale.
Quindi nei giorni 8, 9, 15, 16, 22, 23 e 24 dicembre in tutte queste strade dalle 15.30 alle 19.30 l'accesso e il transito saranno possibili soltanto ai mezzi pubblici, ai taxi, ai veicoli di soccorso e per il trasporto invalidi, a quelli delle forze dell'ordine, ai mezzi dei medici con ambulatorio nell'area interdetta. Via libera anche ai veicoli elettrici, ai residenti della zona vietata, ai mezzi diretti alle autorimesse ubicate all'interno della zona vietata e a quelli diretti/provenienti da alberghi e pensioni all'interno (solo per i residenti extra Toscana).
Tutti gli altri autorizzati per la "normale" ztl, motorini compresi, non potranno circolare. Inoltre, per facilitare ulteriormente l'accesso in centro, nei giorni 8, 9, 16 e 23 dicembre i posteggi custoditi di piazza del Cestello, via Il Prato, Lungarno Vespucci e Murate saranno aperti dalle 8 alle 20.

Sabato 8 dicembre torna anche il servizio natalizio di navette gratuito nei fine settimana gestito dalla S.c.a.r.l Ataf & Li-nea per chi lascia l'auto nei parcheggi ai confini della ztl e diretto in centro storico. Anche in questo caso si tratta di servizio già sperimentato con successo negli anni scorsi con quattro linee con capolinea in corrispondenza di quattro parcheggi, ovvero Parterre, piazza Beccaria, piazza Vittorio Veneto e Fortezza.
Il servizio che per l'utente sarà gratuito sarà in funzione a partire dall'8 dicembre fino al 30 dicembre durante tutti fine settimana (venerdì, sabato e domenica) e la vigilia di Natale.
Le linee sono quattro, studiate per collegare il centro storico a quattro poli esterni alla ztl dove lasciare l'auto: le navette partono infatti dal Parterre, da piazza Beccaria, dalla Fortezza e da piazza Vittorio Veneto.
In corrispondenza di tutti i capolinea c'è un parcheggio della Firenze Parcheggi che consente di lasciare l'auto alle tariffe previste da ogni singolo posteggio.
Le navette saranno identificabili grazie a una immagine che richiama il Natale.

Ecco in dettaglio le fermate delle linee natalizie. Linea 101: Parterre-Duomo (linea rossa) Parterre (via Mafalda di Savoia), piazza Indipendenza (tra via Ridolfi e via Nazionale), via Panicale (prima di via Chiara), via Nazionale (all'altezza di via dell'Ariento), largo Alinari (angolo piazza Stazione), via Panzani (all'altezza piazza dell'Unità), via Martelli (angolo via dei Biffi), piazza San Marco (lato cabina Ataf), piazza della Libertà (dopo viale Matteotti) e ritorno al Parterre. Linea 102: Beccaria-Santa Croce (linea gialla) Viale Amendola (prima di piazza Beccaria), viale Giovine Italia (dopo via dell'Agnolo), lungarno della Zecca Vecchia (dopo piazza Piave), Corso Tintori (prima di via dei Benci), via Verdi (dopo piazza Santa Croce), via Ghibellina (angolo via dei Macci e dopo via delle Casine), viale Amendola (due fermate: una prima di via Arnolfo e l'altra prima di via Fra' Angelico). Linea 104: Vittorio Veneto-Santa Maria Novella (linea blu) Via Solferino (prima di piazza Vittorio Veneto), via Montebello (dopo via Garibaldi), via Curtatone (prima di lungarno Vespucci), Borgo Ognissanti (dopo via Maso Finiguerra), via Santa Lucia (dopo Borgo Ognissanti), via degli Orti Oricellari (prima di via della Scala), via Alamanni (prima di piazza Stazione), via della Scala (dopo via Canacci), piazza Santa Maria Novella (al termine di via della Scala), due in via Palazzuolo (prima di via dell'Albero e prima di via Rucellai) e ritorno in piazza Vittorio Veneto. Linea 105: Fortezza-piazza Strozzi (linea viola) Viale Strozzi (all'interno del parcheggio dei bus turistici), via Guido Monaco (prima di via Cittadella), via Alemanni (dopo via Orti Oricellari), pizza Stazione (altezza Carabinieri), via Vecchietti (prima di via del Campidoglio), piazza Antinori (prima di via degli Agli), piazza Unità (prima di piazza Stazione), piazza Stazione (lato arrivi) e ritorno in viale Strozzi (dopo via della Fortezza).

Per informazioni consultare il sito www.ataf.net o telefonare al numero verde 800-424500.