home / archivio news

04.08.2010 | Parcheggi.it

BRINDISI. CON LA BRACIOLA IL PARCHEGGIO TE LO PAGA IL MACELLAIO

È semplice, ma di forte impatto la nuova iniziativa ideata da un commerciante di via Appia, a Brindisi.

Massimo Leo, macellaio, offre ai suoi clienti (e di riflesso anche ai suoi colleghi commercianti) un servizio aggiunto alla vendita di carni di vario tipo e taglio: il parcheggio.

Stufo di vedere le auto degli avventori multate per divieto di sosta, più volte ha pagato di tasca sua la contravvenzione di chi era costretto a lasciare il proprio mezzo dove non consentito.

L'imprenditore si era dimostrato attento al "problema parcheggio" già quattro anni fa, muovendosi in prima persona per far si che i posti sul lato destro di via Appia fossero riservati a soste gratuite di non più di mezz'ora, per dare modo alle persone di avere più tempo da dedicare alle compere che alla ricerca di parcheggio.

Col tempo gli automobilisti (quelli indisciplinati) si accorgono che i controlli da parte dei vigili urbani sui dischi orari non sono accurati, e presto quei posti auto a breve sosta non sono più funzionali al servizio che il macellaio vuole offrire, così gli acquirenti sono costretti a parcheggiare sul lato opposto di via Appia, quello sinistro, dove i vigili non sono così indulgenti.

Così da una parte della strada, c'è chi lascia l'auto in sosta per diverse ore dove non concesso, rimanendo impunito e c'è chi, dall'altro lato, nel sacchetto delle provviste si ritrova (giustamente d'altronde) anche una contravvenzione.

Conseguenza: i clienti iniziano a mancare ed i commercianti vedono calare le vendite. Tutti i gestori iniziano a cercare una soluzione, più di tutti il macellaio.

“Per la gentile clientela: in via Appia al garage Adriatico parcheggio gratuito. Tempo massimo di sosta un’ora e trenta. Si prega di conservare lo scontrino della spesa da mostrare al parcheggiatore che provvederà al controllo”, riporta il cartello all'ingresso dell'attività.

Niente di più facile, il titolare della rivendita di carni crea una convenzione con la vicina autorimessa ed il gioco è fatto, e senza troppi giri di parole.

Il cliente al momento del ritiro esibisce lo scontrino che attesta di essere stato nella macelleria. Nulla di più semplice.

“Ho proposto l’iniziativa al proprietario del parcheggio privato che si trova vicino la mia macelleria. L’ha accolta subito. Abbiamo concordato il prezzo e da quattro mesi le mie vendite sono aumentate” riporta il commerciante.

L'ampia visione d'affari e di mercato del macellaio ora torna a favore dei suoi affezionati, offrendo un servizio aggiuntivo per le compere quotidiane.

Parcheggio e bistecca sono serviti.