home / archivio news

29.05.2008 | Parcheggi.it

UN NUOVO PARCHEGGIO PER RIVA DEL GARDA

Riva del Garda: una “città fisarmonica”, secondo Riccardo Lucatti. Con questa definizione il Presidente e Ad di Altogarda Parcheggi Mobilità S.p.A. allude al carattere spiccatamente turistico del centro trentino, popolato da 15.000 abitanti che, però, diventano 60.000 nei periodi di più massiccia affluenza da parte di chi va cercando relax e divertimento nella pacificante cornice lacustre.

Non è facile gestire la mobilità, in una cittadina che attrae un così importante numero di visitatori: “Ma il Comune - spiega Lucatti - ha avviato una politica incisiva, coinvolgendo società comunali e private che da qualche tempo si sono attivate per la costruzione di nuovi parcheggi”. Ed ecco dunque che la presenza di aree di sosta bene organizzate e gestite torna a confermarsi fattore di centrale importanza nell’ambito dell’amministrazione di un centro turistico.

Il nuovo parking Terme Romane, che verrà inaugurato domani in Viale Pilati alla presenza di numerose autorità, rappresenta un brillante esempio del lavoro che sta coinvolgendo tutto il centro, con l’obiettivo di razionalizzarne la mobilità: “Lavoro che – prosegue Lucatti - comporta la riorganizzazione della fascia Lago, la costruzione di nuovi parcheggi in zona Monte Oro, già avviata, e quella di un autosilo in zona Oratorio, che è quasi ultimato”. Non solo: a una accorta rivalutazione del centro storico, allargato e arricchito di nuove zone a traffico limitato e pedonali, si sta affiancando un attento lavoro sulle strade di cintura finalizzato al decentramento del traffico, e dunque alla creazione, attualmente “in progress”, di ben 2000/2500 parcheggi di interscambio. “Queste grandi aree decentrate – precisa il Presidente e Ad di Altogarda Parcheggi, che gestisce i posti auto situati nelle zone più significative del Comune – saranno collegate al centro da servizi di navetta”.

Quanto infine al parking che verrà inaugurato domani, si comporrà di 320 posti interrati di cui 104 pertinenziali, che verranno gestiti da un sistema di controllo telematico denominato Scout, operante su rete wireless. Nessuna resistenza alla costruzione del parcheggio da parte dei cittadini, che ne hanno evidentemente compreso l’importanza quale prezioso elemento teso a migliorare la ricettività del centro. L’unica “resistenza”, casomai, è stata quella portata dalle rovine romane che sorgono in prossimità del parcheggio, e che, naturalmente salvaguardate, saranno, domani, oggetto di una visita guidata dedicata a tutti coloro che interverranno all’inaugurazione.

Un evento che si profila un interessante incontro fra urbanistica e cultura, al quale, oltre a Lucatti, parteciperanno il sindaco Claudio Molinari, Lorenzo Dellai, Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Margherita Congo, Assessore provinciale alla Cultura e Gianni Curlati, direttore alla soprintendenza per i beni archeologici. L’inaugurazione sarà anche occasione per una mostra di pittura dedicata ai dipinti di Germano Alberti, e per la premiazione dei vincitori del concorso fotografico “I colori di Riva”.

SF