home / archivio news

01.11.2004 | Parcheggi.it

SARONNO. BICICLETTE SUGLI ALBERI

Sono circa un migliaio i posti di sosta disponibili per le biciclette nei pressi della stazione FS di Saronno: 520 gratuti, disponibili nelle rastrelliere per velocipedi a ridosso dell’area della stazione delle Ferrovie Nord di Saronno Centro e 400 a poca distanza dallo scalo, a tariffa decisamente contenuta, in un deposito gestito direttamente dalle Ferrovie.

Nonostante gli sforzi dell’Amministrazione per andare incontro alle esigenze dei ciclisti, nelle settimane passate, diverse biciclette sono state rimosse per stazionamento abusivo nella zona di Piazza San Francesco.
Il capo d’accusa per i proprietari, rei di avere legato i propri mezzi agli alberi, è risultato essere l’impedimento alla manutenzione del verde pubblico, con conseguente deperimento degli arbusti, in particolar modo per quelli a piccolo fusto.

Ma come ha chiarito l’Assessore al Verde, Sergio Giacometti, l’intervento punitivo non ha voluto assolutamente essere repressivo verso l’utilizzo dei non inquinanti velocipedi, ma attuato per regolamentare la sosta delle due ruote nel centro cittadino: è stato previsto, infatti, il solo il rimborso delle spese per la rimozione e il trasporto…

L’Amministrazione, per venire maggiormente incontro ai ciclisti di Saronno, che con la loro scelta affrancano il centro cittadino dall’annoso problema dello smog, con i recenti interventi, ha dotato il Comune lombardo di nuove rastrelliere in Piazza San Francesco, in Via Diaz, in Corso Italia, in Via Cantore e in Via Carcano.

Ora, a fronte dei continui sforzi nel promuovere i diritti dei ciclisti, a questi ultimi si chiede semplicemente l’osservanza di poche regole che salvaguardino gli spazi comuni.