Sgravare i proprietari dei parcheggi di qualsiasi problema, grazie a un controllo semplice e agile degli accessi dei veicoli basato sul cloud a fronte di investimenti contenuti: questa la missione di 4XP S.r.l., che nasce dalla sinergia di due aziende: “Tutto è nato un anno e mezzo fa, quando ho unito l’esperienza venticinquennale della mia azienda, attiva nel campo dei servizi, a quella del mio socio Giovanni Ceglia, che ne ha alle spalle altrettanta nel mondo dell’automazione”  – spiega il Presidente, Paolo Prandini.

4XP S.r.l. si propone dunque come evoluzione tecnologica della 4XP S.n.c., con device dotati di  tecnologia IoT, collegata al cloud, in comunicazione continua con una centrale operativa e con un team tecnico. Questo sistema, integrato ai servizi offerti da 4XP, garantisce nei parcheggi la riduzione del personale, un servizio di manutenzione proattiva, sicurezza operativa continua e una costante analisi dei dati legati all’attività di parcheggio.

Lo strumento fisico che permette il controllo degli accessi è rappresentato da quattro modelli di colonnine, che rispondono a esigenze più o meno complesse. Xmodule è una colonnina modulare per la gestione degli accessi veicolari; Xmoduled è un modello doppia faccia per la gestione in contemporanea del varco di entrata e uscita; Xmodulec, a due altezze, è ideale sia per la gestione di mezzi alti che di mezzi bassi; Xmodules, infine, è la soluzione slim per una gestione semplificata.

“A fare la differenza, adesso, è il sistema cloud, in grado di fornire da remoto una risposta ai clienti che interagiscono con le colonnine”, prosegue Paolo Prandini. “Oltre a essere ergonomiche, le colonnine, la cui installazione include un affiancamento tecnico, sono tutte dotate di una interfaccia facilmente configurabile e di semplice manutenzione, che permette di tenere aperto qualsiasi parcheggio 24 ore su 24”, aggiunge.

Gli ambiti di utilizzo sono i più svariati: non solo strutture di parcheggio private, ma anche aree di sosta di centri commerciali, stabilimenti balneari, hotel, scuole, ospedali ed enti pubblici, solo per citarne alcuni fra i più significativi. 

“Il nostro network di parcheggi privati conta oggi svariate strutture, concentrate perlopiù nel Veneto: è gestito con i nostri sistemi, per esempio, un parcheggio situato a Venezia, presso il terminal delle navi da crociera, che comprende ben 400 posti auto interamente autogestiti, senza la presenza di personale”, evidenzia Prandini. Un secondo esempio è invece rappresentato da una struttura a Mestre in cui il gestore è presente, ma 4P S.r.l. si occupa della gestione della prenotazione online.

Un ulteriore plus che distingue il servizio e che fa incontrare le esigenze di gestori e utenti finali è infatti la possibilità di assicurarsi il posto auto prenotandolo tramite app o desktop

“Gli automobilisti possono scaricare l’app di 4XP sul proprio smartphone o tablet – spiega Fabrizio Prandini, responsabile supporto e assistenza dell’azienda -. In questo modo, con pochi “tap”, hanno l’opportunità di visualizzare i parcheggi disponibili in tempo reale, prenotare il proprio posto e pagare la sosta in modo sicuro, tramite i più affidabili circuiti online. Lo stesso comodo procedimento può essere svolto anche tramite la piattaforma desktop”.

Sul fronte della gestione del parcheggio, appare evidente come le soluzioni proposte dall’azienda possano generare grandi vantaggi. “Per prima cosa, la possibilità di tenere aperto un parcheggio senza personale offre un grande vantaggio competitivo alla struttura”, osserva Paolo Prandini.

“Il sistema Cloud fornisce aggiornamenti in tempo reale sullo stato delle colonnine ed eventuali problemi tecnici, che possono essere, così, immediatamente risolti; eventuali possibili criticità sono segnalate in anticipo. Non solo: gli aggiornamenti del sistema si possono effettuare comodamente da remoto”, sottolinea Fabrizio Prandini. “Ai nostri clienti – aggiunge – offriamo due possibilità: la prima consiste in un servizio standard, che non contempla una manutenzione proattiva da parte nostra. Se, per esempio, sta per finire la carta delle ricevute, il sistema si limita a segnalarlo in anticipo, ma è poi il cliente che deve provvedere fisicamente al refill. Il servizio XManagament è invece completamente “chiavi in mano”: sono quindi i nostri tecnici a occuparsi della risoluzione di qualsiasi problema”. Questo fa sì che la gestione del parcheggio risulti totalmente “no stress”: il proprietario si limita a investire sull’area, che viene messa a reddito 24 ore su 24 e senza la minima responsabilità di gestione, e sul servizio da noi offerto, che proponiamo in formule di abbonamento annuale.

Quali, ora, i progetti per l’immediato futuro? “Senza dubbio continuare a investire in ricerca e sviluppo, al fine di migliorare i software, l’app e le componenti, affinandole per assicurare all’utente finale una soluzione sempre più semplice e agile e, al gestore, la certezza di proporre un migliore servizio; e, ancora, quello di estendere il network di strutture a livello nazionale e internazionale”.